Concorso RiciQuark

 

Concorso RiciQuark
In collaborazione con gli Assessorati Ambiente e Istruzione del Comune di Asti
con il patrocinio dell'Ufficio Scolastico - Ambito Territoriale di Asti

 

Modulo di partecipazione

Elaborati presentati

 PREMIAZIONE Bando di Concorso

 

Destinatari
Lavori di gruppi/classi delle scuole 4-5 elementare, medie inferiori e superiori di tutti i Comuni Soci di GAIA (tutti i Comuni della Provincia di Asti esclusi Mombaldone, Moncucco Torinese e Moncalvo). Si predilige il coinvolgimento delle scuole medie superiori.

I temi del progetto
Continua ad essere fondamentale la campagna di formazione ed informazione per migliorare la raccolta differenziata, conoscere il ciclo integrato dei rifiuti nell’astigiano. Questo concorso ha l’obiettivo di stimolare attività di ricerca su alcune importanti tematiche ambientali, quali l’usa e getta e lo spreco di materiali e di risorse essenziali per la vita. Diventa, infatti, sempre più importante comprendere come sono cambiati i consumi, gli stili di vita per comprendere quanto sia cambiato anche il modo di intendere e praticare il recupero dei materiali contenuti nei rifiuti e il bilancio energetico/economico complessivo. Lo sviluppo sostenibile dipende non solo dalle tecnologie utilizzate per risolvere i problemi ambientali, ma anche dagli stili di vita che “creano” i problemi ambientali (ad es. un eccesso di acquisti usa e getta).

È possibile sviluppare i seguenti filoni

  • I metodi di smaltimento dei rifiuti: dalle prime discariche alle ultime innovazioni tecnologiche che trasformano il rifiuto da problema a risorsa. La situazione astigiana.
  • Lo spreco di risorse e materiali ieri e oggi: dai tempi dei nonni alla cultura dell’ “usa e getta”.
  • Lo spreco di cibo in Italia: il viaggio delle risorse dalla terra al cassonetto, passando per il frigorifero; la situazione astigiana; possibili soluzioni e proposte per ridurlo (si faccia riferimento a realtà nostrane, quali “Last Minute Sotto Casa”, e simili)
  • Un mondo di plastica: la storia del materiale, dal boom economico alle isole di plastica nel Pacifico; metodi di recupero e nuovi materiali; stili di vita eco-compatibili per produrne ed utilizzarne meno.

Elaborati
Le classi potranno partecipare proponendo elaborati a scelta tra le seguenti tipologie:

  • Interviste/video (a nonni e persone anziane che possono dare un contributo sul passato e su come venivano trattati e “vissuti” i rifiuti sul nostro territorio)
  • Indagini giornalistiche (i ragazzi possono diventare reporter e trarre le loro informazioni da interviste e indagini sul territorio)
  • Documentari
  • Ricostruzioni storiche (teatro, sketch…etc)
  • Tesine
  • Presentazioni in Power Point
  • Elaborati artistici …

Selezione
Occorre compilare la scheda di iscrizione al Concorso entro il 23 Novembre 2015 inviando il modulo compilato al fax 0141.471.626 o all’email educambiente@consorziocoala.org
Ogni opera sarà valutata in base ai seguenti criteri:

  • contenuti relativi alla storia del nostro territorio (raccontare come si smaltivano i rifiuti nell’astigiano ha più valore che raccontare cosa succedeva in Italia);
  • testimonianze e documenti diretti (eventualmente rielaborati, ma con fonti del territorio);
  • la creatività narrativa;
  • capacità artistica di realizzare l’elaborato.

Premiazione del concorso
Gli elaborati dovranno pervenire entro il 29 febbraio 2016 alla segreteria di Gaia (via Brofferio,48 – Asti) o inviati, quando possibile, via pec all’indirizzo info@legal.gaia.at.it
La premiazione ufficiale avverrà in primavera presso il Polo universitario Asti Studi Superiori.

Inoltre per i 10 migliori elaborati saranno offerte visite guidate gratuite, con trasporto incluso, presso i poli di trattamento dei rifiuti di Gaia oltre la pubblicazione del lavoro (su pannello o in video o supporto adatto al tipo di produzione).

Diritti d'autore
Gli autori degli elaborati inviati per partecipare al presente concorso rinunciano a qualsiasi tipo di compenso o pagamento di diritti d’autore conseguente alla pubblicazione su siti web, stampati, visione e/o proiezione pubblica della propria opera, senza alcun vincolo di utilizzo per GAIA e Comune di Asti.

Per informazioni
Consorzio Coala: Tel. 334.258.73.86 educambiente@consorziocoala.org
Gaia spa – ufficio comunicazione: tel. 0141/35.54.08 fax 0141/35.38.49 info@gaia.at.it
Comune di Asti: tel. 0141/399.530 - 0141/399.860 - 0141/399.866 p.pozzebon@comune.asti.it

Ultimo aggiornamento : 4/7/2016  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

Avvisi e Bandi