GLI IMPIANTI DI GAIA NEL 2017 HANNO LAVORATO 146.700 TONNELLATE DI RIFIUTI

Il 2018 anno di transizione con il fermo di alcune lavorazioni –plastica e organico– per rinnovare gli impianti

Gli impianti di GAIA anche nel 2017 hanno lavorato a pieno regime: 146.700 le tonnellate di rifiuti lavorati, compresi gli smaltimenti in discarica e i quantitativi intercettati dalle Ecostazioni.

Un leggero aumento dello 0,5% rispetto all’anno precedente (146.000 le tonnellate lavorate nel 2016) in grado di saturare al 95% la potenzialità degli impianti.

In particolare l’impianto di Trattamento Meccanico Biologico –TMB di Asti ha lavorato 42.982 tonnellate di rifiuti indifferenziati, di cui 26.575 t dei Comuni Soci e il restante 38% circa provenienti da fuori bacino, i principali sono Liguria (13.321 t), SRT-Novi (1.260 t) AMIAT (1.145 t) e IAM-Piacenza (490 t).

All’impianto di Valorizzazione di Asti sono state selezionate 35.925t (-2,4%) di rifiuti provenienti dalle raccolte differenziate di plastica, lattine, carta, ingombranti, legno. In questo caso sono circa 28.700 le tonnellate di materiale proveniente dai Comuni Soci, mentre la restante parte è materiale proveniente da altri bacini (VCO, Aosta, IAM Piacenza) e rappresenta circa il 20% di quanto selezionato.

Sostanzialmente stabili i quantitativi di rifiuti organici recuperati all’impianto di compostaggio di San Damiano d’Asti (24.079 tonnellate nel 2017 contro le 23.954 t dell’anno prima, +0,52%) di cui il 19% circa (4.600 t) provenienti da fuori territorio astigiano.

Sostanzialmente stabile anche lo smaltimento dei rifiuti avvenuto nella discarica a Cerro Tanaro che ha visto entrare nel 2017 34.930 t di scarti a fronte delle 35.229 t del 2016 (-0,85%). Anche nel 2017 si è cercato di limitare al massimo gli scarti depositati in discarica al fine di preservare il più possibile lo spazio residuale in attesa dell’ampliamento previsto per il 2018.

Infine le 10 Ecostazioni di GAIA hanno intercettato 8.801 t di rifiuti (+2,9% rispetto al 2016) i cui materiali sono andati al corretto recupero.

Impianti di GAIA 2016 [t] 2017[t]
TMB (indifferenziati) 41.494
42.982 (+3,6%)
Valorizzazione (r.d.) 36.814 35.925 (-2,4%)
Compostaggio (organico) 23.954 24.079 (+0,5%)
Discarica (smaltimento) 35.229 34.930 (-0,9%)
Ecostazioni 8.557 8.801 (+2,9%)
Totale rifiuti trattati
146.009 146.720 (+0,5%)

Nel corso del 2018 i quantitativi dei rifiuti trattati agli impianti sono destinati a diminuire sensibilmente per consentire il rifacimento dell’impianto di compostaggio, che rimarrà fermo circa un anno, e per realizzare l’ampliamento della discarica di Cerro Tanaro. Successivamente verrà rivista la linea di selezione del multimateriale leggero (plastica e lattine). Al termine di questi lavori il sistema impiantistico di GAIA sarà in grado di ricevere e trattare circa 200.000 t/anno rispetto alle attuali 150.000 (circa il 40% in più).

Ultimo aggiornamento : 3/9/2018  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi