GAIA VINCE IL PREMIO SULLA RACCOLTA ALLUMINIO

Il Consorzio CIAL premia le migliori performance di raccolta differenziata dell’alluminio nel 2017

CIAL (il Consorzio che coordina la raccolta degli imballaggi in alluminio e il recupero in Italia) quest’anno assegna il “premio resa raccolta imballaggi in alluminio” a GAIA quale esempio virtuoso in Piemonte, e ricorda la lunga e proficua collaborazione che in questi anni ha portato risultati sempre in crescita per il riciclo dell’alluminio.

Nel 2017 GAIA ha consegnato a CIAL 112 tonnellate di alluminio in fascia A+, la miglior qualità di materiale ceduto, senza impurità. Gli scarti in alluminio (lattine per bevande, vaschette e scatolette per il cibo, tubetti, bombolette spray, tappi, chiusure ed anche il foglio sottile …) provenienti dai 115 Comuni Soci, arrivano all’impianto di Valterza insieme alla plastica e agli imballaggi in acciaio (la cosiddetta raccolta del “multimateriale leggero”) e dopo averli separati accuratamente, vengono consegnati a CIAL che provvede al recupero.

Alla luce dei dati analizzati e dei risultati di raccolta, CIAL ha stilato una speciale classifica che individua i Comuni e le società delegate alla gestione dei rifiuti urbani, con le migliori performance quantitative e qualitative. Sulla base di tale classifica viene assegnato il cosiddetto “Premio Resa”, un incentivo economico di circa 12€/t per incoraggiare modelli di raccolta differenziata intensivi, in grado di valorizzare le piene potenzialità dei singoli ambiti territoriali.

Ad aggiudicarsi il “Premio Resa” assegnato sulla base dei risultati del 2017 sono stati in tutto 64 soggetti, solo 2 in Piemonte: GAIA ed Eurovetro di Biella.

La raccolta differenziata degli imballaggi in alluminio continua a crescere su tutto il territorio nazionale sia in termini quantitativi sia qualitativi, ed è per questo motivo che lo scorso ottobre, a seguito di un trend particolarmente soddisfacente per quanto riguarda la qualità del materiale conferito al Consorzio che, attualmente, si attesta ad oltre il 96% di “purezza”, CIAL ha deciso di operare una revisione dei valori economici di questo “premio”, incrementandolo del 20% già da quest’anno.

Ad oggi sono 6.741 i Comuni italiani nei quali è attiva la raccolta (l’84% del totale) con il coinvolgimento di circa 53,4 milioni di abitanti (l’88% della popolazione italiana). In Provincia di Asti si effettua, congiuntamente alla plastica, su tutto il territorio.

Per consultare l’elenco completo dei vincitori del Premio Resa CIAL, vai al link: www.cial.it/premioresa

Ultimo aggiornamento : 3/20/2018  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi