L’ASSEMBLEA DI GAIA APPROVA ALL'UNANIMITA' IL BILANCIO 2017

1,3 milioni di Euro di utili distribuiti ai soci

L’Assemblea degli azionisti di GAIA riunitasi venerdì 27 aprile 2018 alle 14,30 nel salone della Provincia di Asti, ha approvato all’unanimità il Bilancio 2017 chiuso con un utile di 1.358.046 Euro (+66% rispetto al 2016). L’Assemblea ha deciso di distribuire interamente l’utile ai soci, tranne la quota da mettere per legge a riserva legale (67.902€), portando così alle casse dei soci l’importo in proporzione alle quote possedute: Iren Ambiente (45%) circa 580.000€, Asti (24%) circa 300.000€, Canelli (2,5%) circa 30.000€ fino a scendere ai Comuni Soci che possiedono solo 7 azioni (0,04%) che riceveranno circa 500€.

Durante l’Assemblea è stato presentato anche il Bilancio di Sostenibilità, il documento che da oltre 10 anni GAIA realizza mettendo in correlazione le prestazioni economiche con quelle ambientali e quelle a rilevanza sociale. Si tratta di un report che si sta sempre più diffondendo e che GAIA compone internamente in conformità allo standard GRI (Global Reporting Initiative Sustainability Standards).

In apertura di Assemblea il Presidente di GAIA ha chiesto un minuto di raccoglimento per ricordare il sindaco di Rocca d’Arazzo Pierluigi Berta scomparso da poche ore.

COMPONENTE AMBIENTALE
Nel 2017 GAIA ha trattato 146.720 tonnellate di rifiuti (+0,5% rispetto al 2016) e a sostanziale parità di materiale trattato sono diminuiti i consumi energetici del 5% e le emissioni di CO2, scese a 14.049 tonnellate equivalenti di CO2 contro le 16.709 teqCO2 del 2016 (-16%).
Gli audit per tenere sotto controllo tutti gli aspetti ambientali di GAIA (azienda certificata ISO 14001 e con registrazione EMAS su tutti gli impianti) sono aumentati arrivando a 18 verifiche ispettive in un anno ed hanno confermato la buona qualità della tutela ambientale di GAIA così come emerso anche dalle ispezioni degli organi di controllo esterni.

COMPONENTE ECONOMICA
Nel 2017 il Valore della produzione si è mantenuto sostanzialmente costante 17.978.962€ (-0,13% rispetto al 2016) mentre i Costi della produzione sono scesi a 16,2 milioni di euro (-2,8%). Il Reddito Operativo passa a 1.776.436€ (+32%), mentre il MOL (Margine Operativo Lordo) scende a 3.190.491€ (-3,50%). Il Valore Economico distribuito (indicatore specifico del Bilancio di sostenibilità che misura quanto della ricchezza generata dall’azienda viene distribuita agli stakeholder-portatori di interesse) è aumentato dell’1,4% salendo a quota 15.280.519€.

COMPONENTE SOCIALE
Il 93% dei 136 dipendenti di GAIA ha un contratto a tempo indeterminato, tutti hanno svolto almeno un corso di sviluppo delle competenze nel 2017 e mediamente hanno dedicato 16 ore alla formazione, segno della volontà di avere personale preparato che è capitale umano fondamentale per l’azienda, da mantenere nel tempo. Il rinnovo delle certificazioni OHSAS18001 e SA8000, unite agli indicatori di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro confermano come l’attenzione a questa delicata materia porti risultati nel medio lungo periodo. Gli infortuni sono passati da 7 a 3 (tutti in itinere), con una durata media scesa da 43,67 a 19,67 e un indice di gravità passato da 1,37 del 2016 a 0,29 del 2017. Anche il tasso medio di assenteismo è sceso passando dal 9,1% del 2016 al 8,58% del 2017.
Tutti i dati si possono consultare sul Bilancio di sostenibilità 2017 scaricabile dal sito www.gaia.at.it

Il Presidente del Consiglio di Amministrazione, l’ing. Luigi VISCONTI, ribadisce la “soddisfazione per i risultati ottenuti, frutto della collaborazione tra tutte le componenti dell’azienda: il Consiglio di Amministrazione, il Collegio Sindacale ma in particolare tutti i dipendenti di GAIA

Comunicato stampa 10/2018

Ultimo aggiornamento : 5/3/2018  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi