CHIUSO IN UTILE IL BILANCIO 2013 DI GAIA

Pubblicato anche il Bilancio di Sostenibilità, certificato secondo le norme GRI.
Martedì 29 aprile 2014 l’Assemblea degli Azionisti di GAIA si è riunita nella sala consigliare della Provincia di Asti ed ha approvato il Bilancio di Esercizio 2013 presentato dal Consiglio di Amministrazione: 351.159 Euro di utile (51.913 Euro al netto delle imposte) con una diminuzione della spesa per i Comuni soci del 4,7%. Per il secondo anno consecutivo GAIA diminuisce i costi a carico dei Comuni, nel 2011 i Comuni hanno versato complessivamente a GAIA 9,98 milioni di Euro per i servizi svolti dall’azienda, 9,35 milioni di Euro nel 2012 e nel 2013 si è scesi a 8,91 milioni di Euro (diminuzione dei costi di oltre il 10% in tre anni).

Per il Presidente di GAIA, Ing. Giovanni Periale, “oltre agli aspetti economici, che siamo riusciti a tenere sotto controllo chiudendo il 2013 in attivo e diminuendo i costi per i Comuni Soci, abbiamo voluto dare riscontro anche dei risultati sul piano ambientale e sociale. Dal 2006 GAIA realizza il Bilancio di Sostenibilità ma quest’anno gli ha dato una maggiore consistenza grazie all’asseverazione di un ente terzo (RINA Services spa) che lo ha certificato secondo le norme GRI (Global Report Iniziative), lo standard internazionale utilizzato da tutti i soggetti, pubblici o privati, profit e no-profit, che redigono questo tipo di report.

Entrambi i documenti (Bilancio di Esercizio e Bilancio di Sostenibilità) sono pubblicati sul sito di GAIA www.gaia.at.it

Nel dettaglio i risultati del 2013:
- il Conto Economico 2013 rileva un valore della produzione di euro 14.916.525 e costi della produzione per euro 14.350.074;
- i rifiuti trattati nel 2013 sono 108.759 tonnellate (+5%) in parte conferiti dai Comuni Soci (circa 78.000 t, il 3,3% in meno rispetto al 2012) e in parte di clienti terzi (circa 23.000 t). Gli introiti per la lavorazione di rifiuti provenienti da altri clienti ha così compensato il mancato ricavo dovuto alla diminuzione dei rifiuti conferiti dai Comuni Soci;

Tra gli indici del Bilancio di Sostenibilità:
- GAIA ha versato nel 2013 alla Pubblica Amministrazione sotto forma di imposte 1,6 milioni di Euro e ha ricevuto finanziamenti dalla Pubblica Amministrazione per 576.179 Euro: il contributo di GAIA verso la collettività è più del doppio di quanto ha ricevuto in finanziamenti;
- dei 6.168.366 Euro di acquisti, il 75% è stato comprato da fornitori in Piemonte (il 36% ad Asti e Provincia), il restante 25% in Italia;
- i consumi energetici di GAIA hanno visto una diminuzione dell’1,5% (a fronte di un aumento dei volumi di rifiuti trattati) mostrando una capacità di preservare le risorse ambientali;
- il personale di GAIA non è variato (122 persone per far funzionare 4 impianti e trattare circa 109.000t di rifiuti), le ore lavorate sono aumentate (+ 2,7%) e sono diminuite le ore di assenteismo (-2,2%).

All’ordine del giorno dell’Assemblea dei Azionisti era prevista la nomina del CdA e del collegio dei revisori dei conti per i prossimi tre anni, ma i Soci hanno chiesto di posticipare le decisioni: si è ritenuto più corretto lasciare la nomina ai nuovi rappresentanti dei Comuni che saranno in carica dopo le imminenti elezioni.

Comunicato stampa 14/2013
 

Ultimo aggiornamento : 4/30/2014  
A cura di : Webmaster GAIA - Comunicazione  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi