IL MINISTRO DELL’AMBIENTE DELL’ALBANIA, DIANA BEJKO, IN VISITA DA GAIA

Ipotesi di collaborazioni future per realizzare impianti di gestione rifiuti.

Accompagnata da Nikolin Gjeloshi, presidente nazionale di AssoAlbania (associazione di Imprenditori albanesi in Italia), dal presidente Dede Kola, dal vicepresidente Kujtin Skenderi e dal consigliere Hasqa Berlqari di AssoAlbania Piemonte (la sezione locale dell’associazione), il ministro dell’Ambiente albanese Diana Bejko giovedì 2 ottobre ha visitato il polo di trattamento rifiuti di Valterza ad Asti per capire e conoscere meglio gli standard operativi italiani nel settore.
L’Albania ha iniziato un cammino per poter entrare nell’Unione Europea e Diana Bejko è referente presso l’UE proprio per tutta la zona balcanica, in vista di un progressivo allineamento alle direttive europee in materia ambientale.
Attualmente la risoluzione del problema rifiuti è affidato allo smaltimento in discarica e occorrerà gestire il passaggio a un sistema basato sulla raccolta differenziata e sulla tutela ambientale (l’Unione Europea considera come ultima possibilità quella dello smaltimento in Discarica). Per ottenere finanziamenti al fine di costruire impianti di trattamento rifiuti occorrono professionalità e competenze che il ministro albanese conta di poter trovare nella vicina Italia e in particolare in Piemonte, considerato un’eccellenza.
Negli sviluppi futuri potrebbe essere richiesta una stretta collaborazione a GAIA che con le certificazioni internazionali e la registrazione EMAS è un punto di riferimento accreditato a livello europeo per la gestione ambientale degli impianti, dispone di tutte le professionalità necessarie avendo al suo interno anche l’ufficio progettazione, ha l’esperienza gestionale necessaria per essere il partner giusto e far decollare il sistema di trattamento e recupero dei rifiuti in Albania.
Il presidente di GAIA, Luigi Visconti, ha già avuto modo di conoscere la realtà imprenditoriale albanese “è una bell’opportunità collaborare, mettere a disposizione la struttura di GAIA per questa stimolante sfida. Da un lato è il riconoscimento di un ruolo di eccellenza, dall’altro è la possibilità di nuove attività per un’azienda nata e cresciuta ad Asti ma che può competere con realtà internazionali senza timori reverenziali”.

Nella foto, insieme alla delegazione albanese, la responsabile della gestione impianti Anna Bosia, il Direttore Generale di GAIA Flaviano Ing. Fracaro e il Presidente Luigi Visconti.
Comunicato stampa 29/2014
Asti, 6 ottobre 2014
Prot. n. 2014-09071
 

Ultimo aggiornamento : 10/8/2014  
A cura di : Divulgazione e Informazione 2  

<< PAGINA PRECEDENTE

Avvisi e Bandi